In calo le segnalazioni europee di alimenti contaminati

Pubblicata sul sito del Ministero della Salute la relazione sulle notifiche inviate al sistema europeo di allerta (RASFF) che, oltre a dimostrare un calo generale delle segnalazioni rispetto agli anni precedenti, evidenzia tre punti importanti:

- L'Italia è il primo paese per segnalazioni inviate dimostrando un'attenta e capillare politica di controlli e verifiche

- Il contaminante microbiologico più segnalato è sempre la Salmonella (seguito da Escherichia coli e Listeria) con 476 segnalazioni e i contaminanti chimici più riscontrati sono i residui di fitofarmaci, micotossine e metalli pesanti.

- Il paese con più prodotti irregolari risulta la Cina con 496 notifiche. I prodotti alimentari italiani non idonei sono stati 89.

 Da non sottovalutare anche le segnalazioni dovute ad allergeni non dichiarati in etichetta (si spera che il nuovo regolamento abbia sensibilizzato di più le aziende) e i casi di migrazione di sostanze tossiche da materiali a contatto con gli alimenti.

Per approfondire invitiamo alla consultazione del link qui sotto.

06/02/2015

 

Gastronomia Valdarnese Snc - news

Archivio News

Page [ 1 | 2 | 3 | 4 ] Next